Leonardo da Vinci epoca lesbica? Sull’omosessualitР° del genio sigaro

Cosicché affare sappiamo dell’omosessualitа di Leonardo da Vinci? Possiamo assicurare mediante convinzione perché il popolare talento toscano fosse omosessuale?

qualora il lettore Рё sopra ricerca di una sentenza immediata, ebbene la risposta Рё: no, non possiamo portare prove documentarie perchГ© Leonardo da Vinci (Vinci, 1452 – Amboise, 1519) fosse finocchio (ovvero soddisfacentemente: pederasta, perchР№ presente etГ  il traguardo in solito al tempo, “omosessuale” Рё anzichГ© un meta sincronico), dal momento cosicchГ©, essendo all’epoca la sodomia un delitto molto pigro, castigabile con membro fermamente severe, Рё del totale inconcepibile pensare di poter trovare, nei pur numerosi scritti del vinciano, una genere di coming out, negro verso cereo. Questa, perciГІ, la opinione piС‰ cateratta cosicchГ© si possa riconoscere. Ciononostante, il prodotto perchГ© Leonardo da Vinci non abbia lasciato tracce scritte dalle quali si possano derivare insieme lampante limpidezza i suoi gusti sessuali non esclude perС‚ cosicchГ© si possa esercitare sugli indizi verso esaminare per ricostituire il denuncia di Leonardo con le persone dello in persona sessualitГ . Il vivo saggio non intende conferire delle risposte, ciononostante agevolmente analizzare per accennare un riepilogo di ciС‚ che conosciamo sul questione.

Intanto, occorre specificare perché la discussione sull’omosessualitа di Leonardo ha ardente pochi storici dell’arte, e la gran parte di quei pochi giacché hanno trattato l’argomento, lo ha evento particolarmente verso agognare di impedire o smitizzare l’idea di un Leonardo orientato richiamo le persone del adatto sessualità, col esperimento, invece, di attribuirgli relazioni insieme donne (sulla base, tuttavia, di appigli quantità deboli, appena si vedrа piщ avanti). Fra i rari storici dell’arte giacché hanno atto gesto al paura sopra piщ ampie monografie dedicate alla elaborazione artistica di Leonardo, occorrerа menzionare almeno Frank Zцllner, unito dei massimi esperti di Leonardo, affinché nella sua saggio edita da Taschen riporta, nella apertura dedicata alla periodo energico della sua velocità, cosicché Leonardo “giа da giovanissimo era noto verso le sue inclinazioni omosessuali (un reato al tempo)” e cosicché queste inclinazioni “nel XVI mondo erano accettate pressappoco modo un strappo ovvio del adatto dipinto di genio”. Si tornerа piщ avanti, nell’articolo, sui documenti in quanto motivano e sostengono le coppia frasi di Zцllner: si puт introdurre perт durante usanza piщ larga ricordando perché la questione moderna sull’omosessualitа di Leonardo nasce mediante Sigmund Freud. Il padre della psicanalisi, nel 1910, scrisse un sostanzioso prova denominato Eine Kindheitserinnerung des Leonardo da Vinci (“Un rievocazione d’infanzia di Leonardo da Vinci”) centrato circa di un commento in quanto Leonardo da Vinci scrive per uno dei fogli (il contro del numero 186) del Codice Atlantico, in cui l’artista rievoca un visione perché ebbe da fanciullo. “Ne la mia davanti ricordazione della mia infanzia”, scrive Leonardo da Vinci, “и mi parea perché, essendo io sopra lettino, affinché un nibbio venissi verso me e mi aprissi la imbocco adesivo sua estremità, e molte volte mi percotessi unitamente la conseguenza intimamente alle labbra”. Per sostanza, Leonardo ricorda di aver avuto un miraggio durante cui un nibbio gli colpiva reiteratamente la imbocco mediante la colonna. Assistente Freud, il nibbio (in quanto a causa di lo analista austriaco и malgrado ciò un “avvoltoio”: per il proprio verifica si epoca in realtà basato riguardo a di una errata interpretazione con germanico dall’originale leonardiano) potrebbe avere luogo un chiaro rimando per un racconto a voce, il che potrebbe essere il questione di inizio attraverso analizzare a ottenere l’omosessualitа dell’artista per partire dai suoi comportamenti. Entro questi vi sarebbero il conveniente serio attaccamento alla mamma, la sua consuetudine di attorniarsi di allievi giovani, la assiduo prontezza, nei suoi disegni e nei suoi dipinti, di soggetti androgini.

Si titolo di credito, nondimeno, di indicazioni perché di verso sй non solo non forniscono alcuna analisi, bensì nemmeno costituiscono indizi utili qualora non supportati da altre evidenze.

qualsiasi artefice affinché teneva una studio all’epoca evo costantemente circondato di allievi giovani, e l’androginia di molti soggetti leonardiani potrebbe esser spiegata verso basi culturali. Riguardo a quest’ultimo tema и coinvolgente riferire, appropriato verso diritto di dimostrazione, l’idea di unito dei massimi studiosi di Leonardo, Edoardo Villata, cosicché nel 1997 ha apposito un ricco prova al San Giovanni Battista del Louvre, trattato che, per virtщ della sua spiccata sensualitа, viene spesso chiamata sopra origine in dare un propensione finocchio a Leonardo sulla sola base dell’aspetto del benedetto. Villata riconosce affinché il carattere intensamente e scopertamente sensuale del san Giovanni Battista и singolo degli aspetti piщ sottolineati dagli studiosi: “in nessun’altra trattato, forse”, scrive lo ricercatore, “Leonardo sembra mollare al approvazione di esibire un cosa giovanile di tasto vitalitа, la cui carnalità, ormai indorata dal ‘lume particulare’ in quanto circa di essa si riflette come su di una liscia apparenza traslucida, si adagia durante morbie pieghe e, contemporaneamente ai ‘belli e ricci capegli inanellati, di cui Lionardo si dilettт molto’, attribuisce alla apparenza un indeterminato inclinazione femmineo”. Per siti come pink cupid affare si deve simile aspetto? Villata rigetta, da un zona, l’idea affinché nel San Giovanni si possa capire “l’effusione di un anziano omosessuale” (tesi sostenuta da un aggiunto abile leonardista, Martin Kemp), e dall’altro di nuovo una conferenza sopra importante neoplatonica, unitamente presunti significati cosicché rimandano alla proposizione dell’androginia dell’uomo originario e ideale: altro lo diligente, la conturbanza del san Giovanni, perché ritroviamo mediante altre opere di Leonardo (che la Leda e il cigno: non ne percepiamo ciononostante la stessa assalto erotica per il prodotto cosicché l’immagine leonardiana ci и giuntura soltanto di traverso copie e riproduzioni) и propria di figure giacché si fanno portatrici “di una fin abbondante stupefacente naturalitа visione soprattutto appena possibilità (bensì anche maniera necessitа) generatore e metamorfico”, e si spiega “sulla inizio della sua indagine teorica”. L’idea che la sensualitа di certi suoi soggetti come ebbene da rapportare all’atteggiamento ardentemente indagatore di Leonardo potrа non trascinare molti, ma и altero verso conferire al lettore un’idea di quanto così oscuro, nel caso che non cattivo, derivare l’orientamento sessuale di Leonardo semplicemente osservando le sue opere, privato di tener opportunità del schema veridico e intellettuale per cui operт e soprattutto in assenza di tener opportunità delle sue idee, perché conosciamo ampiamente gratitudine ai suoi schema.